Piano Industria 4.0: le misure previste

Rafforzamento del credito di imposta ricerca e sviluppo, proroga del super-ammortamento ed iper-ammortamento per i beni digitali. Riforma e rifinanziamento del Fondo di garanzia PMI, nuove risorse a sostegno del venture capital e detrazioni fiscali per chi investe start up e PMI innovative. Sono queste le principali misure del Piano Industria 4.0, presentato dal Ministro Calenda. Gli obiettivi del Governo sono mobilitare nel 2017 investimenti privati in più di 10 miliardi, incrementare la spesa privata aggiuntiva per la ricerca e sviluppo di 11,3 miliardi nel periodo 2017-2020 e far aumentare di 2,6 miliardi gli investimenti privati in capitale di rischio.

Il Ministro Calenda ha presentato il Piano Industria 4.0. Si tratta di un piano nazionale "costruito - spiega il Ministro - su incentivi fiscali orizzontali". Andranno in soffitta i bandi a pioggia su ricerca e sviluppo.
La gestione del piano nazionale e le eventuali correzioni in corsa saranno affidate a una cabina di regia che coinvolge tutti gli attori pubblici e privati.

Le misure

Nello specifico, il piano prevede la proroga dell’attuale super-ammortamento al 140% ed un iper-ammortamento al 250% per i beni digitali. È poi prevista la riforma e il rifinanziamento per 900 milioni nel 2017. Con il nuovo assetto del Fondo garanzia, la percentuale di copertura prevista sarà più alta per le operazioni di investimento e per le imprese con classe di merito più basse, mentre scenderà per le operazioni di liquidità e a breve termine. Sarà poi rifinanziata la Sabatini-ter, chiusa dal 3 settembre 2016 a seguito dell’esaurimento delle risorse. Altra misura importante è il rafforzamento del credito d’imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo: il limite di credito massimo per beneficiario passerà da 5 milioni a 20 milioni di euro e sarà incrementata da 25 al 50% l’aliquota previste per le spese interne (rimane invece meccanismo di calcolo incrementale). Saranno inoltre destinate risorse per la costituzione di fondi di investimento early stage. Arriveranno detrazioni fiscali fino al 30% per investimenti fino a 1 milione in start-up e PMI innovative.

Gli obiettivi

Obiettivo del Governo, ha dichiarato il Ministro Calenda, è di mobilitare nel 2017 investimenti privati in più di 10 miliardi, incrementare la spesa privata aggiuntiva per la ricerca e sviluppo di 11,3 miliardi nel periodo 2017-2020 e far aumentare di 2,6 miliardi gli investimenti privati in capitale di rischio.

Facebook Twitter Google+ Pinterest
Creo S.r.l,
Via Novara 7/B, Samarate (VA),
21017, Italy